Monday, July 17, 2017

approdi

Dopo aver visto la casa ammerigana svuotarsi lentamente, i pacchi partire e gli amici prendere quel che restava;
dopo aver salutato, e poi salutato, e poi salutato ancora;
dopo aver passato 25 giorni di nomadismo cambiando 4 nazioni, 7 letti e 3 lingue;
dopo aver preso aerei, autobus e treni...
Lo Gnomo e Alice ieri sono arrivati a casa della Mater.

Oggi, Alice lo chiama dalla cucina:
"Gnomoooo, ma dove sei?"
"Sono qui, in camera MIA."
"Bene"
"sul MIO letto"
"Ho capito amore, mi pare te sia contento..."
 "con i MIEI giochi"
"...ok"
"Vuoi fare un MIO puzzle con me?"
"Sì, ma stai sereno, amore, che manca poco e farai pipì agli angoli della stanza per marcare il territorio..."



Insomma.
Qualcuno pare parecchio felice, dopo tanto navigare, di poter attraccare in un porto sicuro.
Vanno menzionate anche, come fattori degni di nota:
- l'esaltazione davanti al pacco di pandistelle,
- l'overdose di focaccia,
- l'espressione perplessa e sorpresa con cui oggi, all'uscita dalla panettiera, lo Gnomo si è voltato verso Alice dicendole: "...ma qui parlano proprio tutti in italiano?!?".

Alice Italìzzatrice


4 comments:

  1. Ebbene sì, parliamo proprio tutti italiano, e a volte, caro Gnomo, non ci viene bene nemmeno quello, ma voglici bene lo stesso :)

    ReplyDelete
  2. Quel "parlano tutti italiano" non so se mi ha fatto piu' sorridere o commuovere...

    ReplyDelete
  3. Le lo ho già detto che adoro Tr...ottolino?
    Ma sì... ripetiamolo.


    Buon... ripasso di italiano.

    ReplyDelete
  4. tu lo sai vero che qui c'è gente sconosciuta che si commuove e fa il tifo per voi vero??? Bentornati!

    ReplyDelete

edddaì, blatera un po' con me!